DOCENTI

Conosci i nostri docenti

Ivan Baratto

Ho trascorso la mia infanzia in una fattoria dove non mancava nulla: campi, prati e animali. Le scorribande giovanili sono state ben presto sostituite dal lavoro in azienda con tutti i relativi impegni. 

Mi ha sempre incuriosito il perché di cose e relazioni, così, con il tempo, ho associato al lavoro lo studio dell’antropologia e della sociologia. 

Ho cambiato lavoro e per vent’anni ho coltivato rose, alberi ed arbusti, inizialmente in modo intensivo, poi lasciandoli crescere liberamente senza forzature in modo che potessero manifestare la loro vera natura e sono diventato giardiniere a tempo pieno.

Penso ai giardini come boschi e prati in miniatura, boschi dove ci si può perdere e ritrovare, prati come radure dove si esprime un mondo di possibilità. 

Mi sono avvicinato alla permacultura per curiosità,  all’inizio anche per nostalgia dell’idea di fattoria, poi sempre di più perché la considero un valido strumento per rivisitare le forme della tradizione attualizzandole, coinvolgendo altre persone responsabili, uniche ed irripetibili nella costruzione di un “qualcosa” di collettivo….magari con un pizzico di allegria.

Lucilla Borio

Lucilla Borio

Lucilla Borio è socia fondatrice sia dell’Ass.Cult. Torri Superiore (1989) sia della Cooperativa Ture Nirvane (1999), che gestisce la parte ricettiva dell’ecovillaggio di Torri Superiore (Ventimiglia). E’ bilingue (italiano e inglese) e ha numerose esperienze di lavoro in Italia e all’estero nell’organizzazione culturale e nella creazione e gestione di strutture no-profit. Dal 1999 al 2003 è stata Segretaria Esecutiva della Rete Global Ecovillage Network of Europe (GEN-Europe) , con la quale ha gestito programmi di attivita’ finanziati dal Dipartimento Ambiente dell’Unione Europea. Dal 2001 al 2005 è stata presidente a livello internazionale della rete GEN, e coordina tuttora il settore amministrativo del GEN Information Services. E’ delegata GEN per la commissione Ecosoc delle Nazioni Unite presso gli uffici di Vienna e Ginevra. Dal 2000 studia, applica ed insegna il metodo decisionale del consenso e la facilitazione di riunioni, ed è membro associato dell’IIFAC (International Institute of Facilitation and Consensus). Dal 2002 conduce una ricerca personale, teorica e pratica, sulla preparazione domestica di prodotti per l’igiene personale, nell’ottica della decrescita felice e della assunzione di responsabilità personale delle scelte.

Massimo Candela

Residente dell’Ecovillaggio di Torri Superiore, organizza dal 2000 i primi corsi in Italia di “Progettazione in Permacultura” secondo il modulo standard di 72 ore. Nel 2003 consegue, tra i primi quattro in Italia, il Diploma di Progettazione in Permacultura rilasciato dall’Accademia Britannica. Dal 1990 ha seguito i progetti di volontariato e di ristrutturazione dell’Associazione Culturale Torri Superiore, ed oggi divide il suo tempo tra la gestione della Casa per Ferie ed il suo impegno come coltivatore diretto.

Irene di Carpegna

Diplomata in Permacultura presso l’Accademia Italiana di Permacultura, è la fondatrice di “Cascina Santa Brera” di San Giuliano Milanese, co-fondatrice della Scuola di Pratiche Sostenibili, nonché della Cooperativa Praticare il Futuro.

Sauro Guarnieri

Beh, ho fatto l’università tra libri e complessi esistenziali, ho intrapreso la libera professione tra manie di controllo e ansie da prestazione… da qualche anno il caso (se esiste) mi ha messo in contatto con altra roba che passa attraverso le persone e i luoghi che incontro, con più attenzione al contenuto che al contenitore, alle esperienze del corpo e non solo della testa e degli occhi. stando a contatto con la difficoltà ho deciso di coltivare la mia ignoranza attraverso la permacultura, imparando a sbagliare, osservando il tempo e usando le mani. quel che sono decidetelo voi, ma solo dopo esserci mescolati un po. Io sono pronto.

Anna Morera Perez

Nata a Barcellona, nel 2003 si laurea in Biologia Vegetale ed Ecologia e nel 2004 conclude un Master in Agricoltura Biologica.

Concluso il percorso accademico acquisisce esperienze internazionali in Germania, Svizzera e Pirenei Catalani nella ricerca e divulgazione in agricoltura biologica e nell’attivismo per la sovranità alimentare.

Dal 2009 partecipa attivamente al progetto di permacultura dell’Azienda Agricola Biologica Terra e Acqua di San Giuliano Milanese dove gestisce vari orti. Dallo stesso anno collabora come docente con la Scuola di Pratiche Sostenibili dell’Associazione Culturale Cascina Santa Brera. Si interessa di agroecologia e dopo un percorso di studio e sperimentazione realizza il “Diplomado di Agricultura Regenerativa, Cromatografia, Microbiología y Cosecha de Agua” nel febbraio 2013 in Messico.

In quest’ambito collabora attivamente con la ONG di sviluppo rurale DEAFAL. Completa la sua formazione con il corso di Agricoltura Biodinamica tenuto dall’Associazione Biodinamica Italiana. Collabora presso altre aziende agricole biologiche in Lombardia, Toscana e Piemonte come consulente e docente di orticoltura biologica e permacultura.

È diplomata in Permacultura Applicata per l’Accademia Italiana di Permacultura.

Dal 2013 gestisce insieme al compagno il progetto agricolo in permacultura Piano B sul Lago di Garda, dove suolo, api e semi sono il cuore e l’anima.

Marco Pianalto

Agronomo, libero professionista. Docente, progettista e facilitatore in Progettazione Sistemica.

Laureato in Scienze Agrarie a Padova, ha inoltre completato la formazione post- laurea presso la Facoltà di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (Advanced School in Sustainability  and Food Policies).

Dopo un esperienza decennale come idrotecnico in Spagna, ha svolto la formazione iniziale  ed avanzata in Permacultura presso il noto istituto Permacultura Montsant (Tarragona, Spagna) con Richard Wade e Inés Sanchez. Ha ottenuto il Diploma presso l’Accademia Italiana di Permacultura ed è membro del consiglio didattico dell’Accademia (Ellisse dei Tutor).

Si è diplomato in Agricoltura Organica Rigenerativa in Messico.

Attualmente è membro dello staff tecnico, didattico e organizzativo di Deafal ONG, organizzazione impegnata nella diffusione dell’Agricoltura Organica Rigenerativa e nella difesa dell’agricoltura famigliare in Italia e all’Estero.

È inoltre presidente dell’Associazione SemInAmore, attiva nella diffusione di temi e pratiche legati a Permacultura, Transizione e Decrescita. L’associazione sta allestendo uno spazio didattico e produttivo in provincia di Vicenza

Fabio Pinzi

Fabio Pinzi è tra i maggiori esperti di Permacultura in Italia. Laureato in Scienze Agrarie a Firenze, per più di dieci anni si è occupato di zootecnia biologica. Ha fondato e diritto l’allevamento biologico di cinta senese allo stato brado “Podere Bio Amiata”, vincitore di numerosi premi e riconoscimenti. Ha collaborato con il Natural Focal Point della FAO per la conservazione del patrimonio genetico in via di estinzione.
E’ progettista accreditato in permacultura presso l’Accademia Italiana di Permacultura e insegna da diversi anni presso la Scuola di Pratiche sostenibili di San Giuliano Milanese.

Stefano Soldati

Dal 1982 si occupa di cerealicoltura e dal 1986 di agricolture alternative.

Dal 1994 gira per il mondo insegnando cerealicoltura biologica, management aziendale, Permacultura (progettazione sostenibile) e dal 2003 costruzioni con balle di paglia. É uno dei primi quattro italiani diplomati in Permacultura. È stato fondatore e primo Presidente della Accademia Italiana di Permacultura. Tra il 1990 e il 2007 in qualità di consulente specializzato ha contribuito alla conversione al biologico di circa 30.000 Ha di seminativi al biologico tra Italia, Ungheria e Argentina.

È docente presso la Scuola di Pratiche Sostenibili di Milano, presso l’Ecovillaggio GAIA a Navarro (Argentina). Ha insegnato presso il CAT in Galles (UK) e per l’Agenzia CasaClima a Bolzano.

Nel 2011 è stato nominato dall’Ente Governativo Argentino INTI quale “Giudice Esperto Internazionale” insieme a David Holmgren nel concorso di idee progetto per la costruzione della nuova sede dell’Ente a Buenos Aires.

E’ stato il primo in Italia a tenere corsi sulla progettazione e realizzazione di Food Forest. Ad oggi con i corsi ne ha piantumate oltre una ventina.

Ad oggi ha lavorato su 51 edifici autorizzati in paglia in Italia e all’estero o supportando i progettisti e/o insegnando l’autocostruzione.

È fondatore dell’Associazione Nuove Prospettive e per questa organizza e gestisce ogni anno oltre 50 corsi e seminari in tutta Italia; tiene conferenze presso Università, Enti Pubblici e privati.

È fondatore e Presidente di Promopaglia e fondatore e co-Presidente di ESBA (Associazione Europea per le costruzioni in paglia).

Bruno Tommasini

Laureato nel 2000 in ingegneria chimica presso il politecnico di Milano con una tesi di laurea sulla bidegradabilità delle plastiche in ambiente anaerobico svolta in collaborazione con l’università di Stoccarda (Germania).

Da anni si occupa di tecnologie appropriate, risparmio energetico ed utilizzo di energie rinnovabili.
Fino al 2004 ha fatto parte del progetto del Villaggio ecologico di Granara (PR), recupero di un villaggio rurale sull’appennino parmense con applicazione di tecnologie appropriate ed energie rinnovabili.

Dal 2003 collabora con Ambienteitalia nel progetto di diffusione in Italia dell’autocostruzione di pannelli solari, progetto dal quale è nata l’associazione Rete solare per l’autocostruzione che ha diffuso fino ad oggi circa 1.000 m2 di pannelli solari autocostruiti e realizzato più di 100 corsi di autocostruzione di impianti solari termici. Oggi la Rete solare per l’autocostruzione riunisce competenze e capacità legate all’autocostruzione e l’ecologia per il solare termico, fotovoltaico, eolico, stufe a legna, ecc.

Nel 2003, 2004 e 2011 ha effettuato esperienze di cooperazione internazionale in Chiapas (Messico), progettazione e costruzione di lattrine a secco e cucine in terra cruda, in Kosovo intervento di autocostruzione di un impianto solare su una scuola e in Marocco laboratorio di autocostruzione di un microgeneratore eolico.
Dal 2008 è docente al corso di sostenibilità energetica all’interno della scuola di pratiche sostenibili alla cascina Santa Brera di S. Giuliano M.se (MI).

Attualmente è socio e consulente termotecnico della società Sistemaenergia di Fidenza (PR), specializzata in tecnologie di risparmio energetico ed energie rinnovabili.

La Scuola di Pratiche Sostenibili é fondata e promossa da ASSOCIAZIONE CULTURALE CASCINA SANTA BRERA – Cod.Fisc. 97429030154
via Cascina Santa Brera Grande snc – 20098 San Giuliano Milanese (MI) – tel. 348 2627530
e-mail: info@scuoladipratichesostenibili.org